Dott.sa Stefania De Chiara

Medico Chirurgo
Perfezionata in Dietologia Clinica
Master II livello internazionale

Stadtgasse, via centrale, 43 39031 Bruneck/Brunico (Bz)
s.dechiara@lifekey.it

Dott. Massimo Vitarelli

Laureato in Medicina e Chirurgia Esperto in Fisiologia dell’Esercizio Fisico
Stadtgasse, via centrale, 43 39031 Bruneck/Brunico (Bz)
m.vitarelli@lifekey.it

Crema di Zucchine ed Avocado

HomeBlogNutrizione e Cucina NaturaleCrema di Zucchine ed Avocado

Crema di Zucchine ed Avocado

Questa ricetta, da me rivisitata e personalizzata, è stata uno dei miei primi approcci alla cucina naturale, che studio e seguo quotidianamente.
E’ una crema versatile, adatta sia per condire pasta e riso, che da spalmare su pane bruscato.. o se siamo più estremi, da usare la mattina su pane di segale per iniziare la colazione in modo salutare, al posto di marmellata e miele!!!
E’ adatta sia a chi soffre di celiachia, che di gluten sensitivity, e sia agli intolleranti a lattosio e caseine.
Il vantaggio è che è super veloce e facilissima, va consumata però al massimo entro 24 ore.

INGREDIENTI (per almeno 4 porzioni):

  • 200 gr di zucchine romanesche
  • 1 avocado piccolo ben maturo (peso totale senza nocciolo circa 60 gr)
  • 40 gr anacardi o nocciole
  • Foglioline di menta
  • Succo di mezzo lime
  • Sale marino integrale Q.B.
  • 1 cucchiaino di semi di papavero e pinoli ( per dare colore al piatto finale)

Procedimento:
Lavare le zucchine, mondarle e tagliarle a cubetti.
Successivamente, cuocerle al vapore per 10 minuti, oppure lessarle..( attenzione però, si perde molto del sapore con questo metodo di cottura e la crema risulta più insipida…!).
Sbucciare nel frattempo l’avocado e frullarlo con un robot da cucina potente, e aggiungere gli anacardi o le nocciole, finchè il composto non diventa cremoso.
Infine aggiungere le zucchine, le foglioline di menta e frullare per altri 20 secondi.
Correggere se necessario l’untuosità della crema con succo di lime e aggiungere sale marino integrale a piacimento.
Prima di condire la pasta, valutare se il composto ha la giusta cremosità, ed eventualmente aggiungere acqua di cottura, ricca di amido, per mantecare.
Completare il tutto con una manciata di pinoli tostati e semi di papavero.