Dott.sa Stefania De Chiara

Medico Chirurgo
Perfezionata in Dietologia Clinica
Master II livello internazionale

Stadtgasse, via centrale, 43 39031 Bruneck/Brunico (Bz)
s.dechiara@lifekey.it

Dott. Massimo Vitarelli

Laureato in Medicina e Chirurgia Esperto in Fisiologia dell’Esercizio Fisico
Stadtgasse, via centrale, 43 39031 Bruneck/Brunico (Bz)
m.vitarelli@lifekey.it

Progetto Previeni il Cancro

HomeProgrammi NutrizioneProgetto Previeni il Cancro
Progetto Previeni il Cancro

Progetto Previeni il Cancro

Il cancro è un nemico invisibile, che spesso da segni della sua presenza, solo quando la malattia è in stato avanzato… Attualmente tra le cause imputate vi è una coesistenza tra predisposizione genetica e stile di vita. Un fattore chiave del lifestyle è l’alimentazione, che se gestita in modo consapevole e mirato, può aiutarci a ridurre il rischio della maggior parte dei diet related cancers: stomaco, colon retto, prostata, mammella ed ovaio. Lo stress ossidativo è un punto chiave importante: i radicali liberi infatti danneggiano le cellule e le impediscono di comunicare nel modo corretto sia tra di loro che con l’ambiente circostante (matrice cellulare), pertanto possono contribuire alla malignità e all’ invasività di un tumore.  Con gli alimenti riusciamo a veicolare alle cellule numerosi anti- ossidanti naturali: vitamina C, E, A, COENZIMZA Q10, licopene e polifenoli, pertanto non è da sottovalutare l’aiuto che possiamo ricevere da una dieta equilibrata e ricca di phytochemicals.

Gli alimenti possono influenzare la carcinogenesi con molteplici meccanismi: cotture ad alte temperatura (carne alla griglia, patatine fritte), conservanti (nitrati presenti in salumi ed insaccati), residui di pesticidi, sostanze infiammatorie (acido arachidonico della carne), alcol!

La vera prevenzione inizia dal supermercato: dobbiamo diventare consapevoli di ciò che mettiamo nel carrello! L’educazione alimentare è fondamentale, è il vero punto di forza che sarà di aiuto nel personale cammino di ciascun paziente!

Obiettivi:
Riduzione intake alimenti target che contribuiscono ad aumentare percentuale incidenza di neoplasie, creazione piano alimentare ricco di antiossidanti e flavonoidi che ci aiutano a combattere lo stress ossidativo, eventuale elaborazione per un periodo non necessariamente limitato di un percorso vegetariano studiato ad hoc.